FINESTRE SUL TEMPO

FINESTRE SUL TEMPO

Installazione interattiva dedicata ai piccoli e ai ragazzi che permette fino a quattro giocatori di compiere in contemporanea un divertente viaggio nel tempo e nello spazio attraverso sei Esposizioni Universali. L’installazione si presenta come una torre che ha su 4 lati un grande monitor verticale.

Il giocatore, avvicinandosi al monitor, osserva, come se si trovasse alla finestra, un mondo virtuale comune e condiviso da tutti i giocatori. All’interno di questo mondo il giocatore viene accolto da un avatar (uno dei personaggi che compongono la mascotte dell’evento, Foody) che può essere spostato con i movimenti del proprio corpo (grazie a quattro telecamere).
Spostando il proprio avatar, il giocatore si sposta lungo un percorso che riporta sei tappe corrispondenti alle Esposizioni Universali di: Parigi 1889, Milano 1906, Chicago 1933, New York 1939, Bruxelles 1958 e Shangai 2010. Quando l’avatar del giocatore raggiunge una tappa, il mondo virtuale prende vita e, come in un libro pop-up, appaiono immagini 3D, immagini storiche e infografiche che raccontano gli eventi, le tecnologie, le arti e i monumenti che hanno reso celebre quella Esposizione e quale celebre landmark è rimasto fino ai nostri tempi.

Essendo il mondo condiviso da tutti i giocatori, che lo osservano da quattro punti di vista differenti, è possibile far interagire il proprio avatar con quello degli altri giocatori (attivando anche piccoli eventi collaborativi).
Il senso di compartecipazione con gli altri giocatori è aumentato dalla presenza sullo sfondo dello scenario dell’immagine del giocatore contrapposto in modo che i partecipanti si possano vedere in volto mentre giocano, rendendo l’installazione un’esperienza di gruppo.

CLIENT : MUSEO DELLA SCIENZA 
Un progetto in collaborazione con Studio Evil